Pranzo di Pasqua, uova benedette e pesce d’Aprile

pesce aprile uova benedette foto

Quest’anno la Pasqua è coincisa con il 1 giorno di aprile solitamente dedicato a scherzi più o meno bonari, i cosiddetti pesci d’aprile. Per il pranzo ho pensato di unire le due cose portando in tavola sia le uova sode benedette durante la veglia pasquale, sia un pesce di pasta brisèe fatto utilizzando un vecchissimo stampo ereditato dalla zia. I particolari non sono venuti ben delineati perché, essendo lo stampo a dir poco antidiluviano e di alluminio non mi sono fidata e tra lui e la pasta ho messo la carta forno.

Ingredienti:
1 rotolo di pasta brisèe già pronta
3 patate (circa 500 g)
80 g di formaggio spalmabile
40 g di olive verdi snocciolate
1 uovo
1 scatola di tonno da 80 g
sale, pepe, noce moscata.

Esecuzione:
Cuocere le patate nel microonde o nel modo che si preferisce poi sbucciarle e schiacciarle in una capiente ciotola aiutandosi con una forchetta. Evitare di utilizzare il mixer perché diventano troppo cremose e, al momento di servire, il ripieno tende ad “uscire” dalla fetta.
In un’altra ciotola rompere l’uovo, sbatterlo con la forchetta ed aggiungerlo alle patate insieme al formaggio, al tonno sbriciolato, alle olive tagliate a rondelle.
Salare, pepare, grattugiare un po’ di noce moscata e con una spatola di silicone amalgamare bene il composto.
Srotolare la pasta brisèe, capovolgendovi sopra lo stampo ritagliare quella che a cottura ultimata diventerà la base. Con la restante pasta rivestire lo stampo premendo bene per far assumere la forma del pesce, poi tagliare l’eccedente che potrà essere usato per altre preparazioni.
Versare all’interno il ripieno, distribuirlo accuratamente aiutandosi e premendo con un cucchiaio, poi coprire con la parte di pasta ritagliata precedentemente e saldare bene i bordi. Praticare alcuni fori per permettere l’uscita del vapore durante la cottura.
Porre in forno preriscaldato a 200° e cuocere per 30 minuti poi togliere il pesce dallo stampo, appoggiarlo sulla base e rimettere in forno per altri 5/10 minuti affinché la parte superiore assuma una colorazione dorata.
Servire freddo accompagnato da uova sode e verdure di stagione.

6 pensieri riguardo “Pranzo di Pasqua, uova benedette e pesce d’Aprile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...