Ciambella con grappa al Nocino cotta nel Versilia

Durante l’estate utilizzavo il Fornetto Versilia per non arroventare la cucina accendendo il forno per cuocere dolci, ora, come suol dirsi, “ci ho preso gusto” e lo utilizzo spesso anche se le ciambelle, seppure con ingredienti diversi, hanno tutte un aspetto simile.
Questa ha come ingrediente particolare la grappa al Nocino preparata da me durante la stagione estiva.

Ingredienti:
300 g di farina 00
150 g di zucchero semolato
70 g di olio di semi di mais
3 uova
1 bustina di lievito istantaneo
1 bicchierino da caffè di grappa al nocino
½ cucchiaino da caffè di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Rompere le uova una alla volta per controllarne la freschezza, inserirle nella planetaria insieme allo zucchero ed al pizzico di sale e, con la fusta a filo, montarle, poi, sempre con la macchina in funzione, versare l’olio infine il liquore.
Montare la frusta K (o foglia), versare nel contenitore la farina preventivamente setacciata con il lievito ed il bicarbonato ed amalgamare bene il tutto.
Preparare il Versilia imburrandolo ed infarinandolo od usando uno staccante, versare il composto preparato e cuocere su fornello medio tenuto al minimo per circa 60 minuti.
Spento il fuoco attendere qualche minuto prima di togliere il coperchio, poi porre la pentola su una griglia aspettando che l’esterno sia tiepido prima di sformare il dolce.

Rotolo di pasta sfoglia con patate funghi e affettati

Ingredienti:
230 g di pasta sfoglia rettangolare pronta
3 patate di media grandezza
2 fette di prosciutto cotto (circa 50 g)
50 g di mortadella
100 g di funghi prataioli in barattolo
sale pepe noce moscata.

Esecuzione:
Cuocere le patate, togliere la pelle e, prima che si raffreddino, in una ciotola sbriciolarle con una forchetta e condirle con sale pepe e noce moscata.
Srotolare la pasta sfoglia, distribuirvi sopra le fette di prosciutto cotto, uno strato uniforme di patate, i funghi e infine le fette di mortadella.
Con l’aiuto della carta forno arrotolare la pasta sfoglia partendo dal lato corto e sigillando bene i bordi. Con uno stuzzicadenti o uno spiedino bucherellare la superficie per permettere l’uscita del vapore.
Infornare a 200° per 40 minuti.

Risotto alla barbabietola

Ingredienti per 4 persone:
250 g di riso superfino Arborio di Molinella
4 cucchiai di olio evo
1 piccola cipolla dorata
1 l abbondante di brodo vegetale
220 g di barbabietola pronta
50 g di vino bianco secco
6 cucchiai di Parmigiano Reggiano
30 g di burro
sale pepe noce moscata

Esecuzione:
Frullare con un frullatore ad immersione la barbabietola a cubetti allungandola con qualche cucchiaiata di brodo.
Tritare finemente la cipolla e soffriggerla nell’olio evo, aggiungere il riso e tostarlo per circa 2 minuti. Sfumare con il vino e lasciare asciugare.
Versare il brodo poco alla volta facendo sì che il riso resti sempre appena coperto.
Dopo una decina di minuti aggiungere la metà della barbabietola frullata, il sale, il pepe, un pizzico di noce moscata, aspettando ad aggiungere il resto della barbabietola quando il riso è quasi cotto per avere una colorazione più vivace.
Al termine spegnere e mantecare con il burro ed il Parmigiano.
Volendo, guarnire il piatto con qualche cubetto di barbabietola.

Crema di whisky

La crema di whisky è un liquore che solitamente piace a tutti per la sua dolcezza ed aromaticità. Perché non riprodurla in casa quando si ha a disposizione una bottiglia di whisky? La ricetta, da me già collaudata altre volte, richiede pochi ingredienti e la preparazione è molto semplice.
C’è chi parte dal latte fresco bollendolo a lungo sino a renderlo denso, io ho preferito accelerare i tempi usando quello condensato ottenendo ugualmente un ottimo risultato.

Ingredienti:
400 g di latte condensato
250 ml di panna fresca da montare
300 ml di whisky
1 cucchiaino abbondante di cacao amaro
1 cucchiaino di caffè liofilizzato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Esecuzione:
Sciogliere il caffè liofilizzato in un po’ di panna tiepida e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
In una ciotola versare il latte condensato, la panna, il caffè liofilizzato sciolto e raffreddato, il cacao e l’estratto di vaniglia.
Amalgamare tutto bene utilizzando una frusta a mano, poi, sempre mescolando, aggiungere il whisky.
Filtrare il composto con un colino a maglie fitte e imbottigliare.
Aspettare qualche giorno prima di servirlo per poterlo apprezzare al meglio.
Va conservato il frigorifero e servito freddo; si conserva per circa un mese.

Uova sode in umido con piselli

Ingredienti per 4 persone:
8 uova sode [2 a persona]
300 g di piselli precotti e sgocciolati
1 piccola cipolla
1 carota
½ bicchiere di passata di pomodoro
4 cucchiai di olio evo
prezzemolo
Sale, pepe, noce moscata

Esecuzione:
Rassodare le uova bollendole per 8 minuti poi farle raffreddare.
Tritare finemente la cipolla, tagliare la carota a cubetti molto piccoli e rosolare le verdure nell’olio evo utilizzando una casseruola abbastanza ampia da poter contenere le uova.. Versare i piselli facendoli insaporire per alcuni minuti [se freschi o surgelati occorreranno circa 15’] poi la passata di pomodoro, salare, pepare, aromatizzare con un pizzico di noce moscata e proseguire la cottura per una decina di minuti.
Aggiungere le uova sode tagliate a metà, un po’ di prezzemolo se piace, lasciare insaporire e servire. In estate questa pietanza si può preparare in anticipo e portare in tavola a temperatura ambiente.

Torta auguri 73

Ingredienti per una tortiera da 24 cm:
150 g di farina 00 o per dolci
150 g di zucchero semolato
3 uova medie
100 ml di latte
50 ml di olio di semi di mais
40 g di cocco essiccato raspato
1 bustina di lievito per torte
1 pizzico di bicarbonato
1 pizzico di sale
Per farcire:
80 g di mascarpone o formaggio spalmabile
50 ml circa di panna zuccherata
250 g di crema spalmabile alle nocciole
Alchermes per la bagna
Per ricoprire la torta:
160 g di mascarpone o formaggio spalmabile
250 ml di panna zuccherata
100 g di zucchero a velo
Savoiardi per il bordo
Esecuzione:
Nella planetaria con la frusta a filo montare per 8/10 minuti le uova intere con lo zucchero ed il pizzico di sale sino a farle “scrivere”.
Aggiungere lentamente l’olio di semi e il latte. Setacciare la farina con il lievito e il bicarbonato, miscelarla con il cocco e versarla nella planetaria facendo funzionare sino ad ottenere un composto fluido ma ben amalgamato.
Versare l’impasto in una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno statico a 10/170° per 40 minuti circa.
Quando la torta è completamente fredda tagliarla in due parti poi inumidire la parte inferiore con l’Alchermes.
Versare in una ciotola capiente il mascarpone e lavorarlo un po’ con le fruste elettriche prima di aggiungere lo zucchero a velo e la panna e montare il tutto.
In una seconda ciotola versare la crema alle nocciole ed aggiungere una parte della recedente lavorazione.
Spalmare la crema ottenuta sulla base, riposizionare la parte superiore ed inumidirla con altro Alchermes prima di ricoprirla con la restante crema. Adornare la superficie a piacere e rivestire il bordo con i savoiardi.

Mattonella dolce senza cottura

Voglia di dolce e poco tempo a disposizione per prepararlo? Ecco qua una ricetta per cui non occorrono grandi capacità in quanto facilissima e che richiede solo l’utilizzo di un capace mixer oltre, naturalmente, agli ingredienti che sono pochi ma che permettono la realizzazione di un dolce che, solitamente, piace a tutti e può essere confezionato con largo anticipo e conservato in freezer.

Ingredienti per 4/5 persone:
150 g di biscotti savoiardi
100 g di amaretti secchi
2 o 3 cucchiai di Marsala secco
100 g di mascarpone
6 cucchiai di confettura di albicocche
burro per lo stampo
panna per guarnire

Esecuzione:
Inserire nel mixer il coltello di acciaio e introdurre per primi i savoiardi. Fare funzionare a velocità III il tempo necessario per ridurre un po’ il volume.
Aggiungere gli amaretti, rimettere in funzione per pochi secondi poi versare gli altri ingredienti e miscelare sino ad ottenere un composto omogeneo.
Ungere con un po’ di burro la carta da forno con cui foderare uno stampo da plum-cake da cm 22 x 11, versare il composto livellandolo bene.
Mettere il dolce in freezer per almeno 2 ore o sino al momento di portarlo in tavola tagliato a fette guarnite con panna montata non zuccherata.

Rotolo farcito di frittata al forno

Questa pietanza, che può essere anche un antipasto, non richiede grande abilità in quanto di facile preparazione, ma è comoda perché può essere cucinata in anticipo.

Ingredienti per il rotolo:
500 g di zucchine scure
3 uova medie
6 cucchiai di Parmigiano grattugiato
Sale, pepe, noce moscata
Per farcire:
100/150 g di prosciutto cotto
160 g di formaggio cremoso
100 ml di panna da cucina

Esecuzione:
Lavare, spuntare e grattugiare le zucchine poi porle in un colino e strizzarle per togliere una parte dell’acqua di vegetazione.
Rompere le uova in una capiente ciotola poi, con una frusta, sbatterle leggermente per amalgamarle. Versare le zucchine grattugiate, il Parmigiano, il sale, il pepe e un po’ di noce moscata grattugiata. Mescolare in modo da amalgamare il tutto.
Rivestire di carta forno una teglia di circa 30 x 35 cm stendere il composto pareggiandolo molto bene ed infornare a 180° per 20 minuti circa.
Ancora calda, con l’aiuto della carta forno arrotolarla partendo dal lato più corto e lasciarla raffreddare.
Una volta fredda srotolarla con attenzione per non romperla poi spalmare un leggero strato di formaggio miscelato con la panna per fare meglio aderire le fette di prosciutto che devono essere stese sopra [o un altro salume a piacere] e terminare con il restante formaggio.
Riarrotolare la frittata e conservarla in frigorifero sino al momento di tagliarla per portarla in tavola.

Bottoncini di meringhe in essiccatore

Ingredienti:
100 g. di albume di uova fresche
150 g. di zucchero a velo
un pizzico di sale
qualche goccia di succo di limone
colorante alimentare

Esecuzione:
Versare gli albumi, a temperatura ambiente, nella planetaria o in una ciotola di vetro entrambe pulitissime ed iniziare a montare a velocità bassa unendo solo qualche goccia di limone.
Aumentare poco alla volta la velocità e, quando la massa acquista volume, senza smettere di frullare, cominciare a versare lo zucchero a cucchiaiate. Continuare a  frullare fino a quando, capovolgendo il contenitore, la meringa resta ben ferma.
Per farle colorate aggiungere il colorante alimentare quando il composto è ben solido. Se si usa quello liquido occorre aggiungere un po’ di zucchero per riequilibrare l’insieme ed assorbire il liquido aggiunto.
Rivestire con carta forno bucherellata i cestelli dell’essiccatore e con una sac a poche o un cucchiaio fare dei ciuffetti.
Accendere l’essiccatore, posizionare il termostato a 60° e lasciare cuocere sino a quando non si riesca a staccarle esercitando una minima pressione.
Aspettare che si raffreddino prima di toglierle dalla carta.
Riposte in un contenitore a chiusura ermetica si conservano a lungo.

Salsa cremosa ai funghi

Ingredienti per 4 persone:
4 etti di funghi misti
200 ml di panna da cucina
½ cipolla
2 cucchiai di olio evo
pepe bianco
sale

Esecuzione:
Tritare finemente la cipolla e soffriggerla nell’olio evo senza rosolarla troppo.
Aggiungere i funghi a pezzi e lasciare cuocere il tutto a fiamma alta per alcuni minuti, poi salare, pepare ed abbassare la fiamma.
Quando i funghi sono cotti, spegnere il fuoco, lasciare intiepidire poi aggiungere la panna.
Mescolare, mettere da parte qualche fungo per guarnire i piatti e frullare il resto con un frullatore ad immersione sino a rendere il composto cremoso.
Cuocere la pasta preferita, scolarla, condirla con il sugo, distribuirla nei piatti e guarnire con i funghi tenuti da parte.