Ciambella al caffè con fornetto Versilia

ciambella caffè

Ingredienti:

250 g di farina 00
200 g di zucchero semolato
3 uova
3 tazzine di caffè
80 g di olio di semi di mais
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Esecuzione:

Nella planetaria, frusta a filo, montare le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale sino a rendere il composto chiaro e spumoso.
Montare la frusta K, versare il caffè dopo averlo fatto raffreddare, poi la farina setacciata con il lievito ed infine lìolio di mais mescolando il tutto a bassa velocità.
Imburrare ed infarinare la pentola fornetto o usare lo staccante per torte, versare il composto e cuocere per 50/60 minuti sul fornello medio tenendo la fiamma al minimo.
Lasciare intiepidire la ciambella prima di sformarla altrimenti rischia di rompersi.

Pubblicità

Torta al cacao con Macchina del pane

torta cacao MP

Ingredienti per una torta di circa 700 g:
3 uova
150 ml di latte
1 pizzico di sale
120 g di zucchero semolato
30 g di cacao amaro in polvere
250 g di farina
1 bustina di lievito per dolci

Esecuzione:
Gli ingredienti vanno inseriti nella macchina del pane seguendo l’ordine suddetto, tuttavia consiglio di setacciare insieme cacao farina per miscelarli meglio.
Prima che inizi la cottura mescolare con una spatola di silicone per evitare che resti farina negli angoli.
Programma di cottura per dolci da 1h e 30’
Lasciare intiepidire la torta prima di toglierla dallo stampo.

Ciambella semintegrale alle mele senza uova cotta nel Versilia

ciambella semintegrale

Ogni tanto mi sento in colpa per via del colesterolo non troppo perfetto e, non volendo rinunciare alla mia fetta di dolce mattutina, mi do agli esperimenti cercando di preparare ciambelle prive di uova.
Questa, alle mele, non è male anche se tende a sbriciolarsi nel tagliarla e, forse perché cotta nel fornetto Versilia, è rimasta un po’ umida.

Ingredienti:
150 g di farina 0
150 g di farina integrale bio
120 g di zucchero semolato
160/180 ml di acqua (dipende dalle farine)
140 ml di olio di semi di mais
1 bustina di lievito per dolci
2 mele
cannella a piacere
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Setacciare la farina 0 con il lievito e miscelarla con quella integrale.
Nella planetaria o in una ciotola versare lo zucchero, l’olio, il pizzico di sale e l’acqua tenendone un po’ da parteper aggiungerla eventualmente in seguito.
Lavare, sbucciare e affettare sottilmente le mele poi porle in acqua per evitare che anneriscano.
Versare nella planetaria le farine e la cannella e da ultimo le mele affettate dopo averle scolate dall’acqua.
Mescolare con cura poi versare l’impasto nel forno Versilia unto ed infarinato.
Porre su fornello medio al massimo per 1 minuto poi proseguire la cottura al minimo per circa 55 minuti.
Lascare raffreddare prima di sformare.

Nel forno elettrico cuocere a 180° per 30/40 minuti.

Ciambella al cocco in fornetto Versilia

ciambella al cocco

Ingredienti:
4 uova
120 g di zucchero
200 g di farina
100 g di farina di cocco
60 g di olio di semi di mais
70 g di latte
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaio di rum
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Nella planetaria, frusta a filo alla massima velocità, montare le uova con lo zucchero e il pizzico di sale.
Versare, sempre con la frusta in funzione, il latte.
Montare la frusta K e, facendola girare a velocità minima, aggiungere al composto la farina precedentemente setacciata con il lievito, l’olio, la farina di cocco e infine il cucchiaio di rum.
Imburrare e infarinare il fornetto Versilia, poi versarvi il composto distribuendolo uniformemente.
Cuocere su fornello medio tenuto al minimo per 60 minuti.
Lasciare raffreddare prima di sfornare.

Tortino di pane raffermo, caffè, cioccolato e noci in Fornetto Estense

tortino pane raffermo

Il cibo non si spreca e, tanto meno il pane, però, a volte, quello raffermo è veramente tanto e supera il quantitativo che mi serve per il pangrattato quindi bisogna escogitare altri modi per riciclarlo.
Questo tortino non è una specialità, tuttavia è abbastanza gustoso e, a quanto pare, è piaciuto visto che l’unica foto è quella in cui è ancora nel fornetto Estense appena aperto.

Ingredienti per una teglia da 22 cm:

150 g di pane raffermo
230 ml di latte (anche più se il pane è secco)
2 uova
75 g di cioccolato fondente
90 g di zucchero semolato
1 caffè
½ bicchierino da caffè di brandy
5/6 noci
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Tagliare a pezzetti il pane raffermo e metterlo in una ciotola capiente.
Preparare il caffè poi scaldare il latte e, quando sarà caldo, versarvi il cioccolato tagliato a pezzetti e farlo sciogliere.
Versare il latte con il cioccolato ed il caffè sui pezzetti di pane mescolando con cura perché il pane deve essere ben bagnato (eventualmente aggiungere un po’ di latte).
Versare anche il brandy.
Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e lasciare che il pane assorba bene il liquido.
Nel frattempo nella planetaria montare le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale utilizzando la frusta a filo.
Spezzettare le noci, aggiungerle al composto di pane, mescolare bene (il pane deve sbriciolarsi completamente) poi aggiungere le uova montate e, mescolando dall’alto verso il basso amalgamare bene il tutto.
Rivestire con carta forno una teglia dell’Estense, versarvi il composto, porre il fornetto sul fornello medio tenuto al minimo e cuocere per circa 55/60 minuti.

 

24 giugno festa di San Giovanni: La mia ciambella al Nocino

ciambella nocino

24 giugno, San Giovanni Battista, secondo la tradizione, la mattina presto si raccolgono le noci per iniziare la preparazione del nocino.
Il motivo per cui questo è il giorno ideale risale a tanto tempo fa: la rugiada di questa notte era un tempo considerata una panacea per tutti i mali.In realtà, in questo periodo le noci sono ancora abbastanza tenere per poter essere tagliate.
Quest’anno ho deciso di non preparare il liquore perché ne ho ancora parecchie bottiglie, però, per festeggiare questa ricorrenza, ho preparato una ciambella inserendo il mio nocino tra gli ingredienti.
Dato il caldo di questi giorni ho optato per il Fornetto Versilia che mi permette di cuocere ciambelle sul fornello a gas.

Ingredienti:
350 g di semola per torte
200 g di zucchero semolato
3 uova
80 g di cacao amaro
150 ml di liquore nocino (circa ½ bicchiere)
80 g di burro fuso e freddo
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
latte q.b.

zucchero a velo per guarnire

Esecuzione:
Nella planetaria con la frusta a filo montare le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale.
Aggiungere il burro fuso a bagno maria e raffreddato, poi il nocino.
Setacciare la farina con il lievito ed il cacao, montare la frusta a foglia e versare le polveri nella planetaria continuando a sbattere sino ad ottenere un composto ben amalgamato e morbido aggiungendo all’occorrenza un po’ di latte.
Imburrare ed infarinare il Fornetto Versilia, versarvi il composto, livellarlo poi porre il tutto sul fornello medio al massimo per un minuto poi cuocere la ciambella al minimo per 40/45 minuti.
Spento il fuoco lasciare intiepidire prima di sformare il dolce e spolverizzare con zucchero a velo

 

Primo esperimento con Fornetto Estense: La torta caffellatte

Estense2

Da tempo ci avevo fatto un pensierino, ora finalmente me lo sono regalato ed eccolo qua, lucido e splendente, per ora, ma presto compariranno i segni dell’uso, perché intendo metterlo in funzione spesso, non appena avrò capito bene come funziona sperimenterò varie cotture.
Indubbiamente, con questo caldo, un fornetto che funziona sul fornello è una bella idea, inoltre, essendo di alluminio al 99% dovrebbe scaldarsi e cuocere con un limitato consumo di gas.
Il primo esperimento è riuscito e la torta è risultata ben cotta.

torta caffellatte 2

Ingredienti per una tortiera da 22 cm.:

250 g di semola per torte
2 uova
180 g di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci
60 g di caffè
90 g di latte
100 g di olio di semi di mais
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di cacao
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Montare nella planetaria, frusta a filo, le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale sino a renderle chiare. Inserire la frusta K , aggiungere lentamente l’olio, poi il caffè ed il latte in cui è stato sciolto il cacao, alternandoli con la semola setacciata con il lievito. Da ultimo aggiungere l’estratto di vaniglia. Miscelare bene tutti gli ingredienti poi versarli nella teglia in dotazione al fornetto Estense dopo averla rivestita di stagnola.
Scaldare il fornetto per una decina di minuti sul fornello piccolo, inserire la torta, chiudere con il coperchio e cuocere a fuoco medio alto per alcuni minuti, poi abbassare e cuocere per 35/40 minuti controllando la torta attraverso l’occhio. A metà cottura aprire i fori del fornetto.
Quando lo stecchino esce asciutto spegnere il gas ed aspettare 5 minuti prima di aprire.

BRAZADÈLA A LA BULGNÀISA CIAMBELLA BOLOGNESE

ciambellonebo

A ciambella con buco centrale, ovale o a esse, questo dolce viene preparato, seppur con nomi diversi e con qualche piccola variante negli ingredienti e nella forma in tutta la regione. Chi non aveva la teglia da ciambelle per ovviare all’inconveniente metteva al centro una tazza.
A Bologna, nel passato, quando i gusti erano più semplici, era consuetudine consumarla a fine pasto o offrirla ai visitatori pomeridiani accompagnata da un buon bicchiere di vino.
Soprattutto la brazadèla dûra è adatta da “tucèr”, intingere nel vino, o nel latte la mattina per la prima colazione. Proprio per quest’ultimo scopo io la preparo spesso, così evito di acquistare le merendine confezionate ricche di conservanti.

Ingredienti:
500 g di farina 00
200 g di zucchero semolato
150 g di burro fuso e freddo
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
latte o liquore se occorre
zucchero a velo per guarnire

Esecuzione:
In una terrina, o nella planetaria con la frusta a filo, montare a lungo le 3 uova con lo zucchero sino a rendere il composto chiaro e spumoso.
Montare la frusta K, unire poco alla volta la farina preventivamente setacciata con il lievito, il burro fuso e raffreddato e, per ultimo, il sale.
Se il composto risulta troppo duro aggiungere un po’ di latte o di liquore.
Imburrare ed infarinare una tortiera con il buco al centro, versarvi l’impasto con l’aiuto di una spatola di silicone, poi livellarlo.
Porre la ciambella in forno preriscadato a 180° e cuocere per circa 30 minuti (lo stecchino deve essere asciutto).
Lasciare intiepidire prima di toglierla dallo stampo, poi, volendo, spolverizzare con zucchero a velo.

CIAMBELLA PER PRIMA COLAZIONE CON FORNETTO VERSILIA

ciambella-colazione-003

Un dolce facile e veloce da preparare, inoltre l’uso della pentola fornetto consente di non accendere il forno riducendone anche il costo.

Ingredienti:

350 g di farina
3 uova
150 g di zucchero semolato
50 g di olio di semi di mais
1 bustina di lievito per dolci
1/2 bicchiere di latte
1 cucchiaio di succo di limone
1 pizzico di sale

Esecuzione:

Nella planetaria inserire la frusta a filo e montare le uova con lo zucchero e il sale sino a rendere il composto giallo molto chiaro.
Aggiungere l’olio e fare funzionare per un altro minuto.
Inserire la frusta a foglia poi versare il succo di limone, la farina a cucchiaiate dopo averla setacciata con il lievito e il latte e fare funzionare sino a rendere il composto ben amalgamato.
Imburrare e infarinare il fornetto Versilia, versare il composto e pareggiarlo con una spatola
Porre il fornetto sul fornello medio tenuto al massimo per un minuto, poi abbassare al minimo e cuocere per circa 45 minuti.
Spolverizzare la ciambella con zucchero a velo prima di servire.

 

CIAMBELLA CON CONFETTURA DI CACHI

ciambella-cachi.jpg

Ingredienti:
300g di farina
100 g di zucchero
3 uova
1 yogurt alla vaniglia o bianco
250 g di confettura casalinga di cachi
80 ml di olio di mais
1 bustina di lievito
½ bicchierino da caffè di brandy
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Nella planetaria, con la frusta a filo, montare le uova con lo zucchero alla massima velocità, aggiungere l’olio di mais, montare per un altro minuto prima di versare lo yogurt, il sale  e il mezzo bicchierino di brandy.
Inserire la frusta a foglia, unire la confettura di cachi, poi la farina setacciata con il lievito, far funzionare la planetaria per qualche minuto poi amalgamare il tutto utilizzando una spatola di silicone.
Versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere a 180° per circa 35/40 minuti.