Love cookies

Quando mi reco all’Ipermercato per la spesa, se ho un po’ di tempo, mi piace percorrere le corsie dei casalinghi e, purtroppo, trovo spesso qualche oggetto per la cucina da portare a casa anche se, ormai, ne ho una quantità esorbitante.
L’ultimo acquisto è uno stampo in silicone con supporto in plastica per biscotti che ho voluto subito mettere all’opera.
Il risultato mi ha solo parzialmente soddisfatta perché, pur stampando bene la scritta, non taglia sino in fondo la pasta e, non avendo un coppa-pasta della giusta misura, ho dovuto arrangiarmi con un bicchiere.
Il risultato sono dei cookies non proprio perfetti, ma gustosi poiché ho utilizzato un impasto già collaudato.

love cookies foto

Ingredienti per 25/30 biscotti:
400 g di farina
160 g di zucchero semolato
80 g di burro
2 uova medie
4 g di lievito non vanigliato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Nella planetaria montare il burro morbido con lo zucchero utilizzando la frusta K, poi aggiungere le uova una alla volta, il sale e l’estratto di vaniglia.
Aggiungere la farina setacciata con il lievito e fare funzionare sino ad ottenere un impasto liscio, ben amalgamato, morbido ma abbastanza consistente da poter essere steso con il mattarello ad uno spessore di 4/5 mm.
Con l’apposito stampo ritagliare i biscotti e porli sulla placca da forno rivestita di carta.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti sino a quando il bordo comincia a colorirsi.
Se conservati in un barattolo restano fragranti anche una settimana, sempre che non spariscano prima.

Annunci

Torta di mele cotogne e banane

torta cotogne banane foto

Ingredienti per una teglia di 24 cm:
200 g di cotogne pesate pulite
2 banane
250 g di farina
70 g di zucchero grezzo di canna
70 g di zucchero semolato
70 g di olio di semi di mais
1 cucchiaino da caffè di cannella in polvere
½ cucchiaino da caffè di bicarbonato
1 bustina di lievito per torte salate
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Lavare accuratamente le cotogne e spazzolarle per togliere tutta la peluria.
Tagliare a fettine una quantità sufficiente per guarnire la superficie del dolce, le restanti a pezzetti dopo aver tolto il torsolo e le parti dure ma non la buccia.
Irrorarle con un po’ di zucchero semolato e cuocerle per una decina di minuti nel microonde per intenerirle.
Sbucciare le banane, schiacciarle con la forchetta, inserirle nella planetaria insieme ai due zuccheri e al sale e frullarle utilizzando la frusta a foglia.
Versare prima l’olio poi la farina setacciata con il lievito, il bicarbonato, la cannella e, da ultimo le cotogne tagliate a pezzetti.
Quando il composto sarà ben amalgamato versarlo nella teglia rivestita di carta forno, guarnire con le fette tenute da parte, cospargere con un po’ di zucchero e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti circa.
Lasciare intiepidire la torta prima di sformarla perché potrebbe rompersi.

Mela e carote alla cannella per contorno

Spesso basta l’aggiunta di qualche verdura ed un po’ di fantasia per riproporre un secondo avanzato da un pasto precedente rendendolo, se non irriconoscibile, almeno gustoso e, in questo caso, colorato.
Avendo a disposizione un numero sufficiente di fette di arrosto di maiale ho pensato di arricchirle con un contorno diverso dalla solita insalata, tuttavia semplice, con ingredienti che di solito si hanno in cucina e di facile esecuzione.
A noi è piaciuto, anche se la presenza di zucchero e cannella lo rendono leggermente dolciastro, quindi non per tutti i gusti.

Ingredienti per 4 persone:
500 g di carote
1 mela gala di 200 g circa
1 cucchiaino di zucchero
½ cucchiaino di cannella in polvere ( anche più se piace)
60 g di burro
sale

Esecuzione:
Lavare le carote dopo averle raschiate, asciugarle con cura poi tagliarle a bastoncini.
In una padella antiaderente sciogliere 30 g di burro, aggiungere le carote, salarle, spolverizzarle con la cannella e cuocerle, coperte, a fuoco medio, per 15 minuti.
Nel caso si asciugassero troppo unire un paio di cucchiai di acqua.
Nel frattempo lavare la mela, togliere il torsolo ed affettarla sottilmente.
Aggiungerla alle carote e continuare la cottura per altri 5 minuti poi aggiungere lo zucchero ed il restante burro mescolando con delicatezza per non rompere le fettine di mela.
Continuare la cottura per altri 5 minuti, spegnere il fuoco e servire il contorno ancora caldo.

Biscottoni al miele millefiori e zucchero di canna

Si presentano con un aspetto abbastanza rustico e sono adatti ad una prima colazione.
Cotti, assumono una colorazione ambrata grazie allo zucchero grezzo di canna. Il bicarbonato, non indispensabile, è stato aggiunto per migliorare la lievitazione dei biscotti in fase di cottura.

biscottoni miele e zucchero canna foto

Ingredienti per 30 biscotti:
500 g di farina 0
150 g di zucchero grezzo di canna
80 g di olio di semi di mais
2 uova medie
2 cucchiai abbondanti di miele millefiori o altro a piacere
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale

Esecuzione:
In una ciotola capiente, con l’ausilio delle fruste elettriche, montare le uova intere con lo zucchero ed il pizzico di sale.
Aggiungere l’olio, montando ancora per un minuto, poi il miele.
Versare la farina preventivamente setacciata con il lievito ed il bicarbonato e amalgamare il tutto utilizzando una spatola di silicone sino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza consistente da poter modellare i biscotti.
Formare tante palline poco più grandi di una noce e deporle in una teglia rivestita di carta forno mantenendole distanziate perché, cuocendo, si appiattiscono.
Cuocere a 180° per 15/20 minuti, estrarre i biscotti dal forno quando sono ancora un po’ teneri ed aspettare che si intiepidiscano prima di deporli su una gratella da dolci.

Ciambella alla menta con gocce di cioccolato

Un’altra ciambella che ricorda l’estate grazie alla presenza dello sciroppo alla menta. Preparata nel Fornetto Versilia per evitare l’accensione del forno, è arricchita con gocce di cioccolato che si abbinano bene al gusto di questa essenza.

ciambella menta ciocco foto

Ingredienti:
300 g farina 0
50 g zucchero semolato
160 g sciroppo di menta
80 g di olio di semi di mais
50 g gocce di cioccolato fondente
1 bustina di lievito non vanigliato
1 pizzico di sale
latte q.b.

Esecuzione:
Porre le gocce di cioccolato fondente in freezer per evitare che si sciolgano durante la cottura della ciambella.
Setacciare la farina con il lievito, versarla nell’impastatrice e miscelarla con lo zucchero.
Aggiungere lo sciroppo di menta, l’olio e, da ultimo il pizzico di sale, impastare il tutto aggiungendo all’occorrenza un po’ di latte se risultasse troppo consistente.
Poco prima di versare l’impasto nello stampo aggiungere le gocce di cioccolato.
Cuocere su fornello medio tenuto al minimo per 50/60 minuti.

SUGO PANNA E OLIVE DI SUOR GERMANA

Sapendo che mi interesso di cucina e che mi piace collezionare ricette, è successo più di una volta che, in occasione del Natale, mi sia stata regalata l’”Agenda Casa” di suor Germana che, invece di utilizzare, ho sempre conservato tra i libri di cucina perché spunto per preparare piatti per lo più facili, veloci ed economici.
Questo sugo è tratto dall’Agenda 2017, ma, alla ricetta originale, ho apportato una importante modifica.
Il titolo recita: “Tortellini panna e olive”, un sacrilegio, per rimanere in ambito conventuale, per chi come me è nata all’ombra delle due torri.
A Bologna suol dirsi che <<i tortellini muoiono in brodo>>; infatti come se ne può gustare appieno il sapore se lo si copre con altri ingredienti?
L’uso di una pasta non ripiena ha reso, però, questo sugo già di per sé molto delicato un po’ insipido per cui ho aggiunto di mia iniziatica un pizzico di sale ed una grattugiata di noce moscata che ben si abbina alla panna e che è presente nei tortellini casalinghi.

pasta panna e olive foto

Ingredienti per 4 persone:
50 g di burro
250 g di panna da cucina
25 olive nere denocciolate, 30 se con il nocciolo
sale e noce moscata [non previsti dalla ricetta]

Esecuzione:
Snocciolare le olive se si sono acquistate con il nocciolo e tagliarle a pezzettini.
Sciogliere il burro in un tegamino e aggiungere la panna e le olive tritate.
Fare cuocere per alcuni minuti sino ad ottenere un sughetto denso. Aggiungere un pizzico di noce moscata e aggiustare di sale.
Scolare la pasta e condirla con la salsa

Ciambella esotica (o quasi)

ciambella quasi esotica foto

Dovevo preparare una ciambella per la prima colazione del mattino, ho frugato nella dispensa e nel frigorifero alla ricerca di qualche ingrediente da terminare.
Così è nato questo dolce che, come al solito, ha avuto vita breve.

Ingredienti:
200 g farina 0
35 g di cocco disidratato
250 g di ricotta vaccina
50 g di zucchero grezzo di canna
2 banane (200 g circa)
1 bustina di lievito per dolci
1 bicchierino da caffè di Rum
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di curcuma
un pezzetto di zenzero fresco grattugiato
1 pizzico di sale
succo di limone se occorre

Esecuzione:
Nella planetaria, con la frusta K , montare lo zucchero di canna con la ricotta e il pizzico di sale poi aggiungere le banane spezzettate e continuare a frullare sino a rendere il tutto cremoso. Grattugiare lo zenzero ed inserirlo nella planetaria.
Versare il Rum, il cocco e la farina setacciata con il lievito, la curcuma e la cannella e proseguire con la frusta in movimento sino ad amalgamare bene il composto.
Aggiungere un po’ di succo di limone se dovesse essere troppo consistente.
Cuocere sul fornello medio a fiamma bassa nella Pentola Fornetto per 60 minuti.
Lasciare raffreddare prima di capovolgere la Pentola sul suo coperchio per sformare la ciambella.