Ciambella di soli albumi aromatizzata al Vermout e cotta in Pentola fornetto

Il Tiramisù si mangia volentieri, però, poi occorre trovare il modo di riutilizzare i tanti albumi che restano.
Questa volta ho optato per una ciambella da gustare a fine pasto quando resta un “buchino” da riempire con qualcosa di dolce ma non troppo calorico.

ciambella albumi vermout foto

Ingredienti:
6 albumi
300 g di farina 0
150 g di zucchero
1 bicchierino di Vermout bianco
85 g di olio di semi di mais
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di curcuma (facoltativa)

Esecuzione:
Con le fruste elettriche o nella planetaria montare gli albumi a neve ferma con il pizzico di sale.
Aggiungere agli albumi poco alla volta lo zucchero, la farina dopo averla setacciata con il lievito e la curcuma, l’olio di semi ed infine il Vermout. La curcuma non è indispensabile ma serve per dare un po’ di colore alla ciambella che altrimenti resterebbe bianca.
Miscelare accuratamente il tutto con una spatola di silicone.
Imburrare ed infarinare il fornetto Versilia o usare uno staccante poi versare il composto
e cuocere per 50/60 minuti su fornello medio tenuto al minimo.

Torta di albumi

Dalla preparazione del Fior di latte mi erano rimasti 5 albumi ed un limone biologico un po’ spelacchiato che non potevo certo buttare. Avrei potuto preparare delle meringhe, ma ne sarebbero venute troppe, senza contare la quantità di zucchero. Buttarli, neanche pensarci. E allora? La parte “riciclona” che è in me è entrata in funzione e dopo qualche esitazione ho optato per una torta di soli albumi e il risultato è stato un dolce soffice, leggero e adatto alla prima colazione.

torta albumi svanzugli foto

Ingredienti per una tortiera da 24 cm:
5 albumi
250 g di farina 0
130 g di zucchero semolato
Il succo di 1 limone
La scorza grattugiata di ½ limone
80 g di olio di semi di mais
1 cucchiaino da tè di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Esecuzione:
Nella Planetaria montare gli albumi con il pizzico di sale.
Setacciare la farina insieme al lievito poi spegnere la Planetaria e aggiungere poco alla volta agli albumi lo zucchero, la farina, l’olio, la scorza grattugiata e da ultimo il succo di limone, miscelando il tutto servendosi di una spatola.
Versare il composto in uno stampo imburrato e infarinato o rivestito di carta forno e livellare bene.
Preriscaldare il forno a 170° e cuocere per circa 40 minuti.